Si preoccupa di tenere i rapporti con la famiglia (informando il coordinatore di classe). 262/88 secondaria II grado) secondo le normative richiamate dalla L. 104/92 Deve assumere la contitolarità delle sezioni e … Una ricerca nella scuola secondaria di I grado 78. La formazione dell'insegnante di sostegno Dario Ianes (Centro Studi Erickson e Università di Bolzano) L'insegnante "di sostegno" è prima di tutto un insegnante: va ribadita e mai dimenticata questa affermazione banale, ma che non dobbiamo mai dare per scontata. Ferranti C., Petrucco C. (Full paper) e 4. Appunti di pedagogia speciale e didattica per l'inclusione basati su appunti personali del publisher presi … Quali compiti assolve e quali competenze possiede? curricolare del bambino disabile. Analisi dei project-work nel Corso di formazione per il sostegno all’Università di Bari 77. Nell'inquadrare la professionalità del docente occorre partire dalla necessità di ridare prestigio alla figura dell'insegnante, la cui identità professionale è oggi più vicina a quella del manovale-esecutore piuttosto che a quella dell'architetto costruttore. 492 0 obj <>stream L'insegnante di sostegno, in Italia, è un docente specializzato che viene assegnato alla classe dove è presente un alunno disabile con lo scopo di favorirne l'inclusione. 4. 9 afferma che il personale specializzato non è assegnato agli allievi… Segreteria studenti. L’INSEGNANTE DI SCUOLA DELL’INFANZIA contribuisce alla formazione e allo sviluppo delle capacità cognitive, relazionali e psicomotorie del bambino tra i 3 e i 6 anni stimolando la sua autonomia, creatività e apprendimento. Leonardo Povia" Pedagogista e Insegnante di ruolo specializzato. Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina Facebook. DELL’INSEGNANTE DI SOSTEGNO” ... specializzazione che ne qualifica la professionalità e l’intervento specifico. E' fondamentale la collaborazione tra i docenti ed è alla base per la realizzazione positiva di ogni intervento educativo- 325, in conformità delle disposizioni di cui al D.M. 9. Una ricerca nella scuola secondaria di I grado 78. Il com­pito principale dell'insegnante di sostegno è proprio la creazione delle condizioni per socializzare e apprendere o, meglio, imparare a stare con gli altri, "imparare stando con gli altri e facendo con gli altri", nella convinzione condivisa che l'apprendimento non può prescindere ed esse­re avulso da un contesto relazionale, che si apprende per comunicare e che il rapporto con i pari è, a … Did_spec. Si coordina con i docenti di classe in vista delle interrogazioni e dei compiti in classe. Si valuterà caso per caso l’opportunità della partecipazione del docente di sostegno, in base alle esigenze dell’alunno. IL TRATTAMENTO DELLA DISORTOGRAFIA IN ETÀ EVOLUTIVA. Ognuno racconta ciò che è riuscito a svolgere con i colleghi e/o la difficoltà dell'accettazione della contitolarità. Propone la strutturazione di prove equipollenti o differenziate, d’intesa con il docente curricolare, qualora l’alunno non sia in grado di svolgere le medesime prove degli alunni della classe. endstream endobj 427 0 obj <>/Metadata 31 0 R/Pages 424 0 R/StructTreeRoot 59 0 R/Type/Catalog/ViewerPreferences 450 0 R>> endobj 428 0 obj <>/MediaBox[0 0 595.4 841.8]/Parent 424 0 R/Resources<>/Font<>/ProcSet[/PDF/Text/ImageB/ImageC/ImageI]/XObject<>>>/Rotate 0/StructParents 0/Tabs/S/Type/Page>> endobj 429 0 obj <>stream h�bbd```b``����@$�*�d�L`��&%�*��`r2�| Competenza nell’analizzare la propria pratica Pratica=oggetto di ricerca dell’insegnante,individuazione di ciò che regola la propria azione 1. L’insegnante di sostegno, infatti, è in tutto e per tutto il docente della classe in cui opera… Master per l’utilizzo delle Nuove Tecnologie applicate alla didattica speciale e competenze specifiche dell’insegnante di sostegno . La professionalità dell'insegnante di sostegno e dell'educatore in Italia. L’insegnante di sostegno è un docente che ha il compito di facilitare l’apprendimento degli alunni a lui affidati. 3, co.3, Legge n. 104/1992, un insegnante di sostegno per un numero di ore settimanali limitato rispetto a quello previsto nel Piano Educativo Individualizzato (P.E.I.) L’insegnante di sostegno, infatti, è in tutto e per tutto il docente della classe in cui opera… Nell'inquadrare la professionalità del docente occorre partire dalla necessità di ridare prestigio alla figura dell'insegnante, la cui identità professionale è oggi più vicina a quella del manovale-esecutore piuttosto che a quella dell'architetto costruttore. molto interessante gradirei suggerimenti per essere un buon insegnante di sostegno. Si occupa anche della continuità rispetto al passaggio da un ordine di scuola all’altro, se possibile. La domanda d’impugnazione del provvedimento emesso dall’amministrazione scolastica, mediante il quale è stato assegnato ad un minore già riconosciuto portatore di handicap, ai sensi dell’art. %%EOF E’ garante, insieme al coordinatore di classe, della uniformità delle modalità pedagogiche di tutto il C. d. C. e della coerenza nel raggiungimento congiunto dei risultati attesi. 60 CFU/ECTS. La questione avrebbe dovuto essere risolta dalla Legge 104/92 che all’art. UFFICI AMMINISTRATIVI. Legge 104/92 "Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate“ in particolare, i commi 1-6 dell’art. la collaborazione fra gli insegnanti curricolari e quelli di sostegno: sarebbe bello poter avere, a volte, l'inversione dei ruoli, ossia l'insegnante di sostegno si occupa della classe e l'ins. h��Xmo�6�+��b�wR@Q �m���� 胚h�0�luk����$���Tq�l(R�y$�6�q��`Ҡ�̤�K*͔� S��-ӎ���jτ��� ��o9Z:4VSC2�*[�$� �F*�0LJN\�I-!�uԠqh)�2i�g�S\`'!�NQ��J�!�2� ѝc�:��L�T6��S(���s�)�ԣ���z43��f����e�;�q82� ���h�R�{ʙ%V��Z�}�*9�Vw���hquQճ���/���88K�/���,���+�������`b@q��Ā,P쯮�y��&���沺�?3c}rXܽ-���5s�$GeC�'�KNf�� Definisce gli obiettivi educativi dell’anno attraverso diverse fasi di programmazione (dalla programmazione generale a quella di dettaglio). In una sua interessante pubblicazione, intitolata appunto “L’evoluzione dell’insegnante di sostegno. info_gen. La figura dell’insegnanteper il sostegno è nata giuridicamente con il DPR n. 970/1975, come docente «specialista», distinto dagli altri insegnanti curricolari, che deve essere fornito di apposito titolo di specializzazione da conseguire al termine di un corso teorico-pratico di durata biennale. 14. 449 0 obj <>/Filter/FlateDecode/ID[<6E89C9EB5DB03A4993D9BD7D0C93C96F>]/Index[426 67]/Info 425 0 R/Length 110/Prev 244629/Root 427 0 R/Size 493/Type/XRef/W[1 3 1]>>stream Please enable it in your browser settings and refresh this page. Il CIIS (Coordinamento italiano degli insegnanti di sostegno) organizza a Brescia un convegno nazionale sul tema: “La professionalità dell’insegnante specializzato – una risorsa per … Assume la contitolarità delle sezioni e delle classi in cui opera. Prassi di individualizzazione di percorsi per disabilità e disturbi dell'apprendimento. prof_h. 426 0 obj <> endobj Analisi di una pratica già realizzata: (riflessione retrospettiva di pratiche prodotte nell’azione, modelli che le guidano) autoconsapevolezza individuale e collettiva CTS/CTI della provincia Varese - a.s. 2019/2020 In fase di progettazione di uscite didattiche e visite d’istruzione è necessario tener presenti le esigenze e le eventuali difficoltà degli alunni disabili (, Per gli alunni in situazione di handicap la, Il rapporto docenti-alunni di 1 a 15 durante le uscite, in presenza di alunni certificati, scende in base alla gravità del caso, anche nell’eventualità che sia presente l’educatore o il genitore (, Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina. Nel caso della scelta della scuola secondaria di II grado, può accompagnare i genitori dell’alunno insieme all’alunno stesso in visita presso il nuovo Istituto e prendere contatto con i docenti di sostegno ivi presenti. endstream endobj startxref La “Scuola inclusiva” sembra richiamare, quasi automaticamente, la figura dell’«insegnante per il sostegno», complice anche l’argomentare di questi ultimi mesi. 15.30 – 19.00 L’insegnante di sostegno come figura centrale nella gestione classe e nei rapporti con la famiglia L’intervento dell’insegnante di sostegno nei diversi ordini di scuola: gestione del gruppo classe, la relazione d’aiuto, promozione delle autonomie, relazione con la famiglia Segreteria Organizzativa Il volume intende delineare la figura e il ruolo dell'insegnante di sostegno, che si profila come una nuova professionalità, attenta al soggetto in formazione, rispettosa della sua diversità, unicità e complessità e che assume un ruolo determinante in una società in cui la dimensione della "diversità" si va sempre più definendo, soprattutto in questo momento di grande "emergenza" educativa. … 16 aprile 1994, n. 297, art. Facilita il lavoro di rete tra operatori scolastici, extrascolastici, famiglie monitorando le attività formative. Vediamoli insieme. Ultimamente si parla tantissimo di sostegno, di insegnanti di sostegno sia di ruolo che supplenti, anche in vista dei prossimi corsi specializzazione sostegno. cio' significa che non si deve mai delegare al solo insegnante di sostegno l'attuazione del progetto educativo individualizzato..." Le motivazioni per cui si sceglie di diventare un insegnante specializzato nelle attività di sostegno sono le più disparate. Ai fini del conseguimento dell’incarico di insegnante di sostegno è necessaria, oltre all’abilitazione all’insegnamento in una classe disciplinare, anche il conseguimento del titolo di insegnante di sostegno specifico (conseguito ai sensi del D.Lgs. IN CLASSE CON BAMBINI DSA: 21 CONSIGLI PER AIUTARLI AL MEGLIO. 19. I 20 COMPITI DEL BUON INSEGNANTE DI SOSTEGNO. Stende i verbali degli incontri con gli specialisti (GLH), da consegnare alla FS (Funzione Strumentale di riferimento) entro una settimana dalla data dell’incontro. Si tratta di una persona che ha competenze specifiche nell’ambito pedagogico e didattico, che le permettono di intraprendere, con lo studente a lui assegnato e con il gruppo classe, un percorso di integrazione, attraverso la mediazione. SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (D.M. "LA RESPONSABILITA' DELL'INTEGRAZIONE E' AL MEDESIMO TITOLO DELL' INSEGNANTE O DEGLI INSEGNANTI DI CLASSE E DELLA COMUNITA' SCOLASTICA NEL SUO INSIEME. La competenza progettuale dell’insegnante. medesimo titolo dell' insegnante o degli insegnanti di classe e della comunita' scolastica nel suo insieme. Programmi degli insegnamenti. La professionalità degli insegnanti di sostegno: una ricerca La cattedra di Pedagogia Speciale dell'Università di Verona sta conducendo una ricerca per capire come migliorare la formazione dei futuri insegnanti di sostegno e quale aggiornamento offrire a coloro che sono già in servizio per qualificarne ulteriormente la professionalità. Non è tenuto all’assistenza igienica dell’alunno che è di competenza degli operatori di assistenza o dei collaboratori scolastici. In quest’ottica, all’insegnante di sostegno la legge 104 /1992 all’art. LE CARATTERISTICHE DEL BAMBINO CON DISLESSIA. Succede, a volte un po’ per caso, di considerare questa prospettiva lavorativa, un’opportunità realistica… in un contesto in cui il lavoro assume sempre più le sembianze di una chimera, e persino l’attività precaria di insegnamento diventa sempre più aleatoria. strumenti_h. Il docente di sostegno ha i seguenti compiti: • Garantisce un reale supporto al team nell’assunzione di strategie e tecniche Il compito principale dell'insegnante di sostegno è proprio la creazione delle condizioni per consentire all’alunno on disailità di soializzare e apprendere, imparare a stare on gli altri e imparare stando on gli altri, nella convinzione condivisa che l'apprendimento non può prescindere da un contesto relazionale. ��ؠE�9��Sp�K�m��㖡 _ Deve assumere la contitolarità delle sezioni e classi che gli sono state assegnate. L’AVVENTURA DELL’INSEGNANTE DI SOSTEGNO Sabrina Radesich I.C. Eppure sono più di vent’anni che la legge 104 esprime in maniera molto chiara la figura dell’insegnante di sostegno. Spero questo articolo possa esserti stato d’aiuto. I fattori che sollecitano il corpo docente a ripensare al proprio ruolo e alle proprie funzioni sono molteplici. L’insegnante di sostegno, è bene che svolga i compiti sotto elencati. Il compito principale dell'insegnante di sostegno è proprio la creazione delle condizioni per consentire all’alunno on disailità di soializzare e apprendere, imparare a stare on gli altri e imparare stando on gli altri, nella convinzione condivisa che l'apprendimento non può prescindere da un contesto relazionale. In occasione del 10° Convegno «La Qualità dell’integrazione scolastica e sociale», a Rimini è andata in scena la tavola rotonda sulla «iper-specializzazione» dell’insegnante di sostegno alla quale hanno partecipato più di 2.000 persone. Ma quali sono i compiti e le mansioni dell'insegnante di sostegno? Il Master ha l’obiettivo di formare una figura professionale competente nella progettazione, organizzazione, gestione didattica e metodologica di percorsi scolastici e formativi inclusivi. II. 60 CFU/ECTS Il Master ha l’obiettivo di formare una figura professionale competente nella progettazione, organizzazione, gestione didattica e metodologica di percorsi scolastici e formativi inclusivi. Si raccorda con i docenti della classe per la programmazione degli interventi individualizzati e realizza interventi individualizzati, preparando le lezioni. Ognuno racconta ciò che è riuscito a svolgere con i colleghi e/o la difficoltà dell'accettazione della contitolarità. La figura dell’insegnanteper il sostegno è nata giuridicamente con il DPR n. 970/1975, come docente «specialista», distinto dagli altri insegnanti curricolari, che deve essere fornito di apposito titolo di specializzazione da conseguire al termine di un corso teorico-pratico di durata biennale. L’insegnante di sostegno è promotore della cultura dell’inclusione, contitolare della classe, ha il compito di progettare per programmare e compiere azioni formative mirate per favorire un’educazione inclusiva e la riduzione dell’handicap. Prassi di individualizzazione di percorsi per disabilità e disturbi dell'apprendimento Prende visione dei documenti e della modulistica d’istituto relativi agli alunni disabili. La professionalità dell’insegnante Valorizzare il passato, progettare il futuro 9788854873957 La figura dell’insegnante è attraversata da profonde trasformazioni che ne mettono in discussione il ruolo sociale, professionale ed educativo. Verso una didattica inclusiva di Dario Ianes, presentato nei giorni scorsi dallo stesso Autore, anche tramite un video online. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Pedagogista, Insegnante specializzato, Formatore, Padre di Marco, Autore, Blogger. Per gli alunni in situazione di handicap la Nota n. 645 dell’11/04/2002 pone particolare attenzione al diritto degli alunni disabili a partecipare alle gite scolastiche. Il dibattito è stato centrato sull’associazione fra il ruolo del docente di sostegno e le criticità e le difficoltà di una scuola che Si fa carico di raccogliere le informazioni pregresse. L’insegnante di sostegno è un docente che ha il compito di facilitare l’apprendimento degli alunni a lui affidati. Scuola sulla figura dell’insegnante di sostegno, anche alla luce della proposta di legge 2444. Compagno G. (Full paper) Metodologia brain-based e teatro. 6. Propone la strutturazione di prove equipollenti o differenziate, d’intesa con il docente curricolare, qualora l’alunno non sia in grado di svolgere le medesime prove degli alunni della classe. 1. In generale, il compito dell’insegnante di sostegno è quello di seguire nell’apprendimento alunni con bisogni educativi speciali, che presentato un disturbo o un deficit nell’apprendimento accertato a seguito di opportuni esami medici [1].. La professionalità dell'insegnante di sostegno e dell'educatore in Italia. Un nuovo punto di vista: la sfida di mettere in atto un ˝sostegno sulla classe ˛ Supportare due alunni dislessici nel raggiungimento degli obiettivi previsti per la classe ha rappresentato fin dall ˇinizio una vera e propria sfida per la mia ˝nuova professionalità ˛ come insegnante di sostegno. L’INSEGNANTE DI SCUOLA DELL’INFANZIA contribuisce alla formazione e allo sviluppo delle capacità cognitive, relazionali e psicomotorie del bambino tra i 3 e i 6 anni stimolando la sua autonomia, creatività e apprendimento. A presto. Succede, a volte un po’ per caso, di considerare questa prospettiva lavorativa, un’opportunità realistica… in un contesto in cui il lavoro assume sempre più le sembianze di una chimera, e persino l’attività precaria di insegnamento diventa sempre più aleatoria. %PDF-1.7 %���� L’insegnante di sostegno non è soltanto l’insegnante dell’alunno disabile bensì un docente di sostegno all’intera classe, che ha il compito di favorire situazioni didattiche, formative e relazionali, mirate a realizzare il processo di integrazione in piena contitolarità con gli insegnanti curricolari. Il volume di 159 pagine si apre con la lettera di un genitore sconfortato per la pessima inclusione Si tratta di una persona che ha competenze specifiche nell’ambito pedagogico e didattico, che le permettono di intraprendere, con lo studente a lui assegnato e con il gruppo classe, un percorso di integrazione, attraverso la mediazione. h�b```����@��(���1� �]���ť���������3P̲�#���A&�ghi�{�u�d�^(ﹷ�By�# �s�����`��A��������4R�@l� Q�h�f�00�� Ң@,y� ����Ę�(�p�ь���/�F&7�H�e{�2���g`�|�?��d��83�+#3ú�$�P�I30O��,@�W�=�����H3�m� w�A� Tecniche e soluzioni didattiche per insegnanti efficaci. Chi è l’insegnante di sostegno? Javascript required for this site to function. 15. 8. 20. Partecipa alla stesura di tutti i documenti e progetti per l’integrazione; 10. Buona sera Alfio nel Blog troverà decine di articoli specifici sulla didattica dedicata al sostegno, spero che questa possa esserle utile. 0 Il dibattito è stato centrato sull’associazione fra il ruolo del docente di sostegno e le criticità e le difficoltà di una scuola che La figura dell'insegnante di sostegno è fra quelle più specializzate presenti nella scuola, il loro ruolo è delicato e di grande responsabilità ... con professionalità acquisite dallo studio e sul campo. Javascript not detected. Definisce gli obiettivi educativi dell’anno attraverso diverse fasi di programmazione (dalla programmazione generale a quella di dettaglio). Analisi di una pratica già realizzata: (riflessione retrospettiva di pratiche prodotte nell’azione, modelli che le guidano) autoconsapevolezza individuale e collettiva CTS/CTI della provincia Varese - a.s. 2019/2020 16. Il passaggio da un’ottica di inserimento ad una di integrazione degli alunni in situazione di svantaggio nella scuola, ha reso necessario ridefinire la figura dell’insegnante di sostegno, delineando una serie di professionalità, conoscenze, competenze e atteggiamenti propri di un profilo professionale complesso. Eppure sono più di vent’anni che la legge 104 esprime in maniera molto chiara la figura dell’insegnante di sostegno. Le motivazioni per cui si sceglie di diventare un insegnante specializzato nelle attività di sostegno sono le più disparate. 270/04) SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 4° ANNO BIS (ant... CORSO AGGIUNTIVO PER IL SOSTEGNO. Si vanno sempre più affermando forme di ... La professionalità degli insegnanti deriva da un insieme di competenze cognitive, affettive, ... Drago 2001) 12 propone un insieme di standard per la professione. 13 sull’integrazione scolastica Dal comma 3 si evince che: “sono garantite le attività di sostegno mediante l’assegnazione di docenti specializzati” Il comma 6 recita che: "I docenti di sostegno assumono la contitolarità delle sezioni Insegnamenti. La competenza progettuale dell’insegnante. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Il volume intende delineare la figura e il ruolo dell'insegnante di sostegno, che si profila come una nuova professionalità, attenta al soggetto in formazione, rispettosa della sua diversità, unicità e complessità e che assume un ruolo determinante in una società in cui la dimensione della "diversità" si va sempre più definendo, soprattutto in questo momento di grande "emergenza" educativa. ruolo dell’insegnante sia dentro che fuori l’aula. La “Scuola inclusiva” sembra richiamare, quasi automaticamente, la figura dell’«insegnante per il sostegno», complice anche l’argomentare di questi ultimi mesi. medesimo titolo dell' insegnante o degli insegnanti di classe e della comunita' scolastica nel suo insieme. Calendario appelli. Si tratta quindi di avere chiaro Compagno G. (Full paper) Metodologia brain-based e teatro. Ma quali sono i compiti e le mansioni dell'insegnante di sostegno? In fase di progettazione di uscite didattiche e visite d’istruzione è necessario tener presenti le esigenze e le eventuali difficoltà degli alunni disabili (attenzione a mete, mezzi di trasporto, presenza di barriere architettoniche, ecc.). L’evoluzione dell’insegnante di sostegno. I fattori che sollecitano il corpo docente a ripensare al proprio ruolo e alle proprie funzioni sono molteplici. 17. Vengono individuate le seguenti 4 … L'insegnante per le attività di sostegno La figura dell'insegnante per le attività di sostegno è prevista nella scuola di ogni ordine e grado (L. 517/77 scuola dell'obbligo, L 270/82 infanzia, C.M. Partecipa a tutti i consigli di classe o interclasse in quanto contitolare e vota per qualsiasi decisione del consiglio di classe. Il volume intende delineare la figura e il ruolo dell'insegnante di sostegno, che si profila come una nuova professionalità, attenta al soggetto in formazione, rispettosa della sua diversità, unicità e complessità e che assume un ruolo determinante in una società in cui la dimensione della "diversità" si va sempre più definendo, soprattutto in questo momento di grande "emergenza" educativa. Per questo io ritengo che diventare insegnanti di sostegno equivale a mettere in … © 2020 DIDATTICA PERSUASIVA del "Dott. 5. Ultimamente si parla tantissimo di sostegno, di insegnanti di sostegno sia di ruolo che supplenti, anche in vista dei prossimi corsi specializzazione sostegno. la collaborazione fra gli insegnanti curricolari e quelli di sostegno: sarebbe bello poter avere, a volte, l'inversione dei ruoli, ossia l'insegnante di sostegno si occupa della classe e l'ins. CIO' SIGNIFICA CHE NON SI DEVE MAI DELEGARE AL SOLO INSEGNANTE DI SOSTEGNO L'ATTUAZIONE DEL PROGETTO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO..." 7. ruolo dell’insegnante sia dentro che fuori l’aula. Il passaggio da un’ottica di inserimento ad una di integrazione degli alunni in situazione di svantaggio nella scuola, ha reso necessario ridefinire la figura dell’insegnante di sostegno, delineando una serie di professionalità, conoscenze, competenze e atteggiamenti propri di un profilo professionale complesso. cio' significa che non si deve mai delegare al solo insegnante di sostegno l'attuazione del progetto educativo individualizzato..." Si ricorda che non è un obbligo del docente di sostegno partecipare ad uscite e visite, qualunque insegnante della scuola può accompagnare il gruppo-classe, purché si raggiunga il numero di accompagnatori necessario. Si vanno sempre più affermando forme di ... La professionalità degli insegnanti deriva da un insieme di competenze cognitive, affettive, ... Drago 2001) 12 propone un insieme di standard per la professione. Vediamoli insieme. Maniago (PN) L'avventura "L'emozione di conoscere " può essere riconosciuta quale energia che può determinare il superamento delle difficoltà, della fatica che i percorsi di conoscenza … n. 291/92 e n. 623/96 che affidano alla comunità scolastica la scelta delle modalità più idonee per garantire tale diritto. La risposta più comune, tra i non addetti ai lavori, descrive un docente dedicato esclusivamente ai portatori di handicap, invece, le normative delineano una figura ben diversa. Il DPR 970 del 1975 all'art. Promuove l’innovazione metodologica e tecnologica favorendo l’utilizzo di linguaggi multimediali per le attività formative. L’insegnante di sostegno deve essere acuto osservatore di “anteprime”: quelle che si celebrano sotto i propri occhi ogni qual volta entra in rapporto e in relazione con soggetti in formazione. Mantiene frequenti contatti con i genitori, gli assistenti educativi e, se necessario, con gli specialisti. di insegnanti di sostegno, la presenza di molti tra di loro non specializzati e precari, nonché la percezione dell’insegnante di sostegno come insegnante di “serie B”, che si verifi ca sostanzialmente quando l’assenza della specializzazione e di una solida professionalità induce a comportamenti inadeguati al proprio ruolo di insegnante Competenza nell’analizzare la propria pratica Pratica=oggetto di ricerca dell’insegnante,individuazione di ciò che regola la propria azione 1.